Psicologia

Posted 20-10-2021

Il libro Zimbardo. Memorie di uno psicologo si presenta come un dialogo diretto e spontaneo in cui il leggendario psicologo americano Philip Zimbardo racconta della propria vita e professione: l’infanzia trascorsa nel Bronx, la formazione universitaria a Yale, l’amicizia con Stanley Milgram, la nomina presso la facoltà di psicologia di Stanford, il percorso di ricerca e i suoi contributi nell’ambito della psicologia e nel contesto dell’attività accademica, ma anche il coinvolgimento in forme di attivismo politico, dall’incontro con Malcolm X fino alla stesura di un articolo sulla salute mentale del Presidente Donald Trump, pubblicato su Psychology Today. Ne emerge una raccolta di memorie ricca di storie commoventi e di riflessioni acute sulla sua carriera e sulla sua eredità intellettuale. 


Il testo – a cura di Daniel Hartwig – è in forma di intervista e rientra nel Programma di “Storia orale” della Stanford Historical Society in collaborazione con gli archivi della Stanford University.


Versione francese a cura di Sophie Royère e Marion Reybaud

Versione spagnola a cura di Raquel Llopis

Versione tedesca a cura di Julia Rader


per NTL, Firenze